martedì 21 aprile 2009

Un'ora.

Si, ancora un'ora di relax e poi, alla tortura!
Alla faccia delle persone che non credono alle Leggi di Murphy!
No, dico, c'è una cosa che aumenta vertiginosamente la mia rigidità: il mal di testa.
E' dalla fine di novembre che aspetto di iniziare queste benedette-maledette sedute di riabilitazione, dovevano contattarmi alla fine di gennaio ed invece siamo arrivati alla fine di aprile e ciò che dico è: ma possibile che proprio ieri ed oggi sono triturata dall'emicrania??
E' come andare alla fiera del gelato con i denti sensibili!
Sarà fastidiosissimo!
Mengèle.....chissà se mi darà qualche tortuosa spiegazione per questo ritardo e se mi toccherà far ginnastica col naso tappato, come al solito....non ha molta confidenza con l'elemento acquoso, ahimè.
Vabbè, godiamoci i muscari che ho piantato lo scorso anno ed aspettiamo consapevoli, l'ora X!!!!
Bye...............

5 commenti:

Pupottina ha detto...

ti capisco perfettamente....
succede anche a me...

Emi ha detto...

non sapevo si chiamassero muscari questi fiori:)
ma Mengelè è il nome vero?
ps se ti consola anche io oggi mal di testa da paura...ora dormo così non ci penso...a presto da Emi

la signora in rosso ha detto...

hanno un azzurro intenso... sono molto belli.
Tanti auguri per il tuo mal di testa e per le sedute di riabilitazione... ma caspita aspettare così tanto!!!!?
Un bacione

Kraxpelax ha detto...

Noncommercial advertisement! Just for once: plain honest no nonsense spam making no pretense being something else, with a real message and an sound errand. See Window Mirror and find out.

http://winmir.blogspot.com/See my poetry as well:

http://singleswingle.blogspot.com/I am not anyone. I am unique.

- Peter Ingestad, Sweden, Metacatholic Believer, Master of the I Ching Oracle, Judge on Number of the Human Beast, Communist of the New Age, born Lund Sweden 25 mars 1951 12:15, Tarot Life Card The Hanged Man (Rider-Waite UB1959, IQ>130 sd15 ref. WAIS III, current IP address 85.229.180.80 Stockhólm.

Donnachenina blog ha detto...

Ciao Syl-vietta, solo ieri non ho aperto il tuo blog...ho dovuto fare un po' di cose di quelle antipatiche al massimo...banca, pagamenti e balle varie!
E vengo qui, e sento che sei tormentata dal mal di testa...davvero mi dispiace come sempre, anche perchè vedo che non si rimedia mai completamente ma è qualcosa con la quale bisogna fare il callo a convivere, ma dico io...è giusto?
Io non ho notizie precise sull'argomento...una mia cognata, si era fatta ricoverare più volte mi pare a Bologna o giù di lì, ma spero che la ricerca si impegna anche in questo che non è un male mortale anche se fa star male da morire!
A proposito della La ragazza con l'orecchino di Perla che tu dici di aver letto e non visto il film, io credo che aldilà di chi può avere un interesse particolare per le inquadrature e le immagini, non ti sarai persa niente, in genere chi legge un libro e poi vede il film quasi sempre resta deluso, il libro dovendo essere incisivo solo con la parola è molto più ben fatto rispetto ai dialoghi di una sceneggiatura.
L'altra cosa che tu lamenti di non sapere tenere in mano una matita...forse è vero, anche se sono convinta che pure i meno portati se hanno voglia di pasticciare un po' possono riuscire a fare qualcosa, aggiungo che a ognuno il Signore ha dato delle capacità...tu hai suonato per esempio...sia il piano che la chitarra ed io non saprei proprio cosa fare con uno strumento in mano: poi mi dicevi della tua passione della subacquea...che eri già abbastanza avanzata...sai Syl che io so stare solo a galla a fare il morto e non so nuotare nemmeno un po'...non solo, ho molta paura dell'acqua... tu poi cucini a meraviglia, mentre io sono una che se può non accende il fornello e mangia sempre insalata...insomma il Signore distribuisce a chi una cosa a chi un'altra.
Il mio dispiacere invece è quando si osserva quelli dei paesi sottosviluppati che non hanno nemmeno il modo di venire a contatto con le cose che magari gli appartengon e vivono un po' come degli animaletti che hanno oltretutto pure poco da mangiare!
Questa è la vera ingiustizia della quale ancora non mi sono abituata a guardare e andare oltre.
Sto uscendo per andare da Silvia, ma prima ho dovuto bagnare le mie piantine che oggi mi pare che il sole resta con noi, e avranno molta sete..
Un abbraccio per una buona giornata, anche se so che non è proprio il massimo per te.
I tuoi muscari sono bellissimi
Un abbraccio
Franca
Ciao Syl