mercoledì 15 aprile 2009

Una canzone in testa...................

..............ricordo dei miei sedici anni.........mi sono svegliata con questa canzone nella mente ed il sogno di un mazzo di fiori di campo, tutti rosa..........

8 commenti:

lucagel1 ha detto...

Brava Syl....ho cercato con tutte le mie forze di ignorare il post precedente...inutile...tutto inutile...Com è la ricetta dei peperoni?
In ospedale hanno fatto i ravioli burro e salvia....Guarda che un giorno ti mando un corriere espresso....

http://www.youtube.com/watch?v=4L9-AvjsB6g

Donnachenina blog ha detto...

Ciao Syl-vietta, tutto dolce...canzone e sogno!
Chissà quei fiori di campo tutti rosa...rosa è il colore del femminile e poi fai un post con un canzone che ti ricorda i tuoi 16 anni..diventavi proprio una donna, forse è questo quel ricordo Syl?
Comunque sia è bello e basta, mi auguro che tu ora stai meglio, io ti lascio un abbraccio e un bacio
Ciao
Franca

monteamaro ha detto...

Ciao Syl.... 16 anni! Se fossi un medico prescriverei obbligatoriamente, per tutti i miei pazienti, e per ogni malessere, il ricordo di quella età.
Tempo pazzo, incoscente, dell'Amicizia e dell'Amore, Tempo schizofrenico di risa e pianti, e dei sogni che restano sogni, ma è tanto bello sognare...felice per te e dei tuoi ricordi che ti fanno visita, aprigli le porte del cuore e lascia che si fermino un pò con te...poi lascia pure che tornino indietro, e aspettali nuovamente...torneranno.
Un abbraccio e un fiorellino rosa per te.

Donnachenina blog ha detto...

Ciao Syl-vietta piove uffà!
Sto andando a recuperare la giornata di ieri da Silvia mia, perchè ieri ero un po' indisposta, e oggi questa pioggia mi disturba tanto, ma sto meglio...ti lascio un saluto affettuoso
Franca

Anonimo ha detto...

Ciao tesoro mio bello ,non sapevo di avere una figlia così romantica,chissà da chi hai preso.......La consone e molto bella e anche a me ricorda i miei quaranta anni,mamma mia quanti ne sono passati,circa i fiori penso si tratti di papaveri,che sono fiori che io amo moltissimo.Se fossimo in Toscana andrei in un prato e te ne prenderei un fascio enorme,qui è difficile trovarne.Ti voglio bene,baci Babbo

ALEPH ha detto...

A me dispiace che sia un cantautore che non si ricorda mai. Si fanno memoriali per tutti ma di lui zero. Peccato. Ciao onduccia

lasettimaonda ha detto...

@Babbo: non importa se ogni tanto ti scappa qualche errore di battitura....i caratteri del computer sono un pò piccini per i tuoi occhi che vedono pochino....fai già molto!
Amo moltissimo i papaveri e li prenderei a braccia aperte...ma nel mio sogno i fiori erano rosa, quindi non erano papaveri!Ciaoooo!

Vagamundo ha detto...

Ciao, bentrovata.

Bertoli é stato anche l'ultimo concerto visto insieme a mio babbo... nulla di esiziale é accaduto dopo, siamo solo invecchiati entrambi, parallelamente.

La canzone che con i soffi di un sogno ti tormenta al risveglio, devo averne scritto da qualche parte.

Un saluto