sabato 6 febbraio 2010

Uno per cento.

Questa è la seconda volta che me lo sento dire e la prima non è stata foriera di buone nuove.
Il nuovo neuro, dal quale sono stata martedì, mi ha prospettato ciò che non vorrei mai fare.
Da 10 anni me lo prospettano e da 10 anni non lo voglio fare.
Vi risparmio i dettagli medico-scientifici, ma si tratta di un intervento piuttosto invasivo, non scevro da rischi e di non sicuro effetto, per ridurre la spasticità alle gambe.
Ma è l'ultima spiaggia quando più nulla funziona.
Ed io ormai ho provato tutti i farmaci a disposizione e vuoi per inefficacia, vuoi per intolleranza, non ho più molto da scegliere.
In Italia almeno, all'estero col THC sarei a posto, ma questo è ancora una altro discorso.
Così, dopo un'ora di visita, il neuro, questa volta un medico davvero competente e molto gentile, mi convince, insieme con mio marito, a farmi vedere da un suo collega, uno dei massimi esperti mondiali in questa poceura.
A malincuore, ma consapevole di non aver altra scelta, accetto.
Non riesco più a non dormire di notte per gli spasmi dolorosi alle gambe, non posso più non essere in grado di avere l'autonomia che necessito per vivere per colpa delle gambe troppo rigide e sono stufa di sentirmi rimbecillita per le ore di sonno perse, non ce la faccio più.
Quindi la decisione è presa.
Mi telefonerà per fissarmi un appuntamento con questo suo collega e parlare tutti insieme di questo intervento.
Però, prima di congedarmi, mi dice: "Intanto le prescrivo queste gocce, potrebbero farle bene, ma probabilità che funzionino è remota, non più del un per cento.".
E ci risiamo con questa mefitica percentuale, mi si gela il sangue.
La sera stessa le compero e le provo.
Già la sera successiva avverto un calore strano alle gambe: "Miracolo, come quella di Lourdes, anche lei sentiva le gambe calde, stai a vedere che adesso vedo la Vergine Maria e mi metto a danzare!!", penso!
E la notte dormo.
Come un sasso, come non mi capitava da un mese.
Non ho più gli spasmi dolorosi, sono rigida, quello si, però è una cosa gestibile.
Mi alzo e stò dritta senza sentir male, riesco a muovermi senza dolore.
E sono anche più sveglia, più lucida, sarà che riposando di notte, non sono rimbambita.
Roby ha constatato il mio miglioramento ed essendo super partes è un giudice affidabile, ogni tanto si chiede dove riesco a trovare tutta l'energia per parlare a macchinetta o per cantare al mattino appena sveglia, ma io sono così, sono sempre stata un vulcano e se mi sento bene, l'energia viene fuori!
Comunque voglio parlare col medico, sono curiosa di saperne di più su questa tecnica ed inoltre mi alletta parecchio l'idea di essere seguita, in futuro, da uno dei centri all'avanguardia al mondo, per la cura della SM.
E' la mia volta?
Lo spero, ma lo dico a mezza voce, non si sa mai..........
E sono ansiosa di comunicare al Doctor che le goccine da 1.80 euro, che avevano una sola possibilità su 100 di farmi bene, mi stanno aiutando moltissimo.
Sperem............a questo punto addio zucchine, scongelerò un buon ragù fatto un paio di settimane fà e chissenefrega se mi devo alzare in piedi per tirarlo fuori dal congelatore......ci riesco!
Good-night.....per davvero!

10 commenti:

la signora in rosso ha detto...

hai trovato persone competenti... bene. Mi raccomando fai un post quando vai a ballare!!! Buona serata

aleph ha detto...

Fusse che fusse la volta bbona! Sai quando da piccoli ti insegnano tutte quelle fregnacce sul valore della volontà, sul volere è potere, sull'essere ottimisti che il ciel ti aiuta, che la fortuna aiuta gli audaci ecc ecc....beh, nel tuo caso dovresti avere più di un miracolo!!! E comunque le percentuali sono percentuali : ci sarà per forza chi rienra in quel 1%, stai a vedere che...dai signora Unpercento, magari non ti serve affatto l'intervento, evvai!

monteamaro ha detto...

Le vie del Signore sono veramente infinite cara Syl, da ripide e infide mulattiere di montagna, diventano improvvisamente, dolce sentiero!
Non pare vero, ma questa è la vita.
Inspiegabile, mai ovvia, così, a volte vorremmo finisse presto, chè siamo troppo stanchi per proseguire, altre ci basta una pausa nella lunga marcia per goderla pienamente.
E siamo disorientati, tentati di urlare rabbia e sconforto, per qualcosa che non accettiamo, per i molti rimpianti e l'orizzonte che quasi tocchiamo con mano.
Ma dentro di noi c'è una forza che costringe a lottare, graffiare, resistere, amare comunque.
Coltiva questa forza, innaffiala e falla crescere, perchè infine sappiamo che Davide, sconfigge Golia... e tu sei molto più di un Davide qualunque!
Per intanto, triplo hurrà! per le goccine, e poi...poi non poniamo limiti alla Provvidenza!
Serena domenica, e un grosso abbraccio! Gianni.

Buba ha detto...

spero per te, cara Silvia, che sia la volta buona.... e lascia stare le percentuali, regalale ai matematici !!!!

Anonimo ha detto...

dal tuo post mi nascono 2 domande:
1) che nome hanno queste goccine miracolose?
2) perchè la SM crea dolori muscolari? non crea all'opposto insensibilità nel tessuto muscolare?

lasettimaonda ha detto...

@anonimo: Scusa, ma chi sei?? Ti risponderò con piacere sul tuo blog, se lo hai, oppure qui, ma vorrei almeno sapere il tuo nome! Mi pare legittimo.........

Vagamundo ha detto...

Tendo a non credere ai farmaci "miracolosi", peró se ti ha alleviato é giá qualcosa.

Non passavo da tempo da qui. Ti lascio un abbraccio.

Paola ha detto...

Ciao Syl, sono felice che stai meglio! E visto il post sulla favolosa torta di carote, devo pensare che il benefico effetto continua!! Un bacio! Paola

Anonimo ha detto...

Fiorellino, spero con tutto il cuore che sia la volta risolutiva... dai che stavolta ci siamo! Io intanto, incomincio a preparare l'itinerario x il Perù.
Forzaaaaaaa
Un bacio grosso
io

Anonimo ha detto...

Anche l' 1% qualche rara volta si puo avverare,chissà che la fortuna non cominci ad accorgersi anche di te. Crediamoci....Baci Babbo