domenica 21 febbraio 2010

La vigilia.

Sempre e comunque carica di travaglio interiore.
Il desiderio misto al timore di una sconfitta, l'impazienza e la paura del momento che verrà, perchè arriva, in cui ti rispondono e dai il via alla novità, con la consapevolezza che spesso non è tutt'oro quel che brilla e che ancora una volta puoi pestarci il naso.
Stavolta sono convinta di avere buone prospettive, validi aiuti ed ottimi presupposti, quindi si tratta forse più di emozione che di timore, ma è pur sempre un sasso lanciato nello stagno, che stava calmo e forse un pò putrido, da otto anni.
Mi sento come quando ero alla vigilia di un esame all'università: contenta, sicura del mio studio, desiderosa di "far fuori" la questione, per iniziare qualcosa di nuovo, ma pur sempre sulle uova!
Tanti "Ma se....", alcuni "Ma poi?" e purtroppo anche qualche "E se non...", fanno capolino nel mio cervello e mi rendono un pò......gelatinosa!
Ma mi conosco.
Come tanti anni fà, fino ad un quarto d'ora prima dell'appello ero un budino, pure sudato, ma al momento dell'azione scattava un insolito Mr. Hide e mi pervadeva una bella grinta ed una gran forza, che non ho mai capito da dove sgorgasse, che mi faceva cavalcare il destriero dell'insicurezza e domarlo a mio piacimento.
Sperem.......domani è vicino.
Intanto domenica di sole e per Roby, tanto lavoro nei panni di Nerone, a bruciare i rami fini e spinosi delle robinie che ha potato due domeniche addietro.
Pare che domani............ripiova!!!!!
Voglia di primavera ormai insaziabile..........
Good-Night!

9 commenti:

achab ha detto...

Ciao cara Amica,sono con te, vicino nel tuo percorso.
Buona serata.

aleph ha detto...

Dai dai, macchè paura e tremolii...puoi mica tirarti indietro, dunque tranquilla. Sei il mio esempio preferito, non puoi demolirmi un mito.

giardigno65 ha detto...

viviamo di aspettative, di vigilie ...

ღღ Š î $↕ Ŧ ۞ ღღ ha detto...

Per tutto ciò che desideri auguri
Sisifo

monteamaro ha detto...

Hai dato una descrizione di te, dei tuoi stati d'animo, che mi piace cara Syl.
Paura, tensione, insicurezza, indecisione, speranza, tutto questo "sentire" conferma la grande umanità che comunichi.
Forza dunque, piede in staffa, in sella, e al diavolo eventuali disarcionate: La fortuna (e il Signore) aiuta gli audaci e quanti lottano per una vita migliore, e tu, ciuska se lotti!
Pretendo buone nuove, vabbene!?!?
Abbracci, Gianni.

Anonimo ha detto...

Capita sempre alla vigilia dei grandi eventi poi al momento giusto ti torna la forza e scompare la paura.Coraggio figlia mia,vedrai che tutto andrà bene ,ne sono sicure,Baci tuo Babbo

buba ha detto...

purtroppo si vive sempre con la paura di rompere le uova.... ci si muove con circospezione e le attese ci logorano.... anch'io ti sono vicina nel tuo percorso....

Ely ha detto...

nel tuo profilo ho letto Lecco giusto??? Lecco come me che meraviglia una bloggher della mia città! piacere sono Ely e ora mi guardo il tuo blog :-) oh che bellezza! ciao ciao

Donnachenina blog ha detto...

Ciao Syl-vietta....quanto hai scritto in questi ultimi giorni!
E quanto ha lavorato il povero Roby a guardare ste fotografie..
Un abbraccio
Franca