lunedì 16 febbraio 2009

...e le spine!!


Che nulla hanno che fare con noi, beninteso, ma con la solita ignoranza e stupida superficialità, che caratterizzano l'informazione e le opinioni idiote della gente.
Ed io mi adiro.
Questa volta riguarda l'aggressione mortale, ad opera del mastino napoletano, di quel povero bimbo di soli 11 mesi.
Le interviste ai vicini di casa, dimostravano che il cane aveva dei problemi comportamentali, in quanto aveva già aggredito due o tre persone in precedenza, quindi non era un campione di dolcezza nè di equilibrio.
E tu genitore, hai l'obbligo di vigilare sull'incolumità del tuo piccolo bimbo, indifeso di fronte ad un animale così grosso.
Ciò detto: al TG succesivo, tutto è stato negato, il cane era equilbratissimo e non aveva mai dato segni di squilibrio.
Perchè?
I cani "matti" esistono, così come gli esseri umani, ma stà a noi riconoscere un comportamento a rischio ed agire di conseguenza.
Altrimenti si scivola nell'idiozia dei commenti che ho letto sul Corriere della Sera, fatti da alcuni lettori, a mio parere completamente decerebrati.
Una signora osservava, indignata, che aveva appena avuto un bambino e che si era immediatamente adoperata per allontanare da casa il suo gattino....beh, temeva le aggressioni da parte del piccolo micio al neonato e poi lo sporco...la toxoplasmosi!!
Follia pura.
E poi, il più demente: l'osservazione di un padre, che faceva una classifica dei cani, a parer suo, più cretini: pastore tedesco e doberman, barboncino e "lessie"(!); inoltre raccontava, senza alcuna vergogna e dichiarandosi senza alcuna esperienza cinofila, che, vivendo spesso ai caraibi, aveva preso per difendere la sua proprietà, un cane che a 7 mesi pesa già 50 kg, che è un incrocio tra un pastore tedesco ed un doberman....ed era pure aggressivo a sproposito e lui provava a giocare, mah, concludeva, sperem, per la bambina di 6 anni!!!
Ma io ti prendo a calci!
Ignorante e presuntuoso!
Lo sanno tutti che quelle razze sono straordinariamente intelligenti ed addestrabili, che sono utilizzati come cani da lavoro, per ciechi e disabili e per il salvataggio....come non ricordare la foto del vigile del fuoco a NY, durante il crollo delle Twin Towers, seduto col suo doberman che gli leccava il viso per pulirlo dalla fuliggine.
Diffido di chi ha ingiustamente paura degli animali!
Chi teme in modo incontrollato ed irrazionale, un cane, piccolo o grande che sia, ma dichiaratamente mansueto, mi spaventa un pò.
Mi ricordo di una persona che andava nel panico all vista di una farfalla......mah........
Poi, a gente così, capita il cane mostro.....chissà perchè!
Ora sarete stufi di leggere di cani, ma in un altro momento, vi racconterò che cosa ha fatto la mia Uma....alla faccia dei cani stupidi!
Ed ora al sole.....a giocare con i miei tre fantastici cani!
Bye.........

3 commenti:

Donnachenina BLOG ha detto...

Sempre, pronti i tuoi cani e ben in posa per essere ripresi dalla tua fotoamera...ma che dici? sono vanitosi pure loro...tu che li conosci così bene!
Ciao buon sole!
Franca

lartedinadia-blogspot.com ha detto...

Gli animali provano a mio avviso dolore, gioia, turbamenti, squilibri psico-fisici come gli esseri umani e più si sale nella scala evolutiva, più i sentimenti si fanno raffinati ... Lo vedo con i miei gatti, entrambi felini eppure caratterialmente così diversi .... Romeo bonaccione, solare, giocherellone, portato ad interagire coi suoi simili senza problemi; Speedy permalosa, possessiva, gelosona, un pò solitaria, assolutamente refrattaria ai suoi simili. E comunque, come ogni creatura vivente, sensibili all'amore. Per me, anche gli animali hanno una vita dopo la morte .... Ciaooooooooooooo
Nadia

Emi ha detto...

aspetto il tuo racconto allora:)
anche io nella mia esperienza personale ho incontrato persone che pensano che ogni cane sia ugualmente pericoloso, che ci vuoi fare...l'intelligenza nn accompagna tutti:)
buona giornata cara syl