sabato 28 marzo 2009

Sogno.

Bel sogno mi hanno portato le prime ore del mattino!
Ma non ne capisco il senso, se un senso c'è.
Ero di sopra in mansarda e guardavo giù, il bosco era ancora spoglio, solo con qualche cespuglio qua e là già in fiore.
Ad un certo momento, la mia attenzione viene attirata da due volatili blu e celesti, con alcune piume violette, proprio del colore di questi fiori. Si erano posati sul ramo, ancora nudo, della robinia davanti alla finestra e qui iniziavano, quella che io interpretavo una vistosa e delicata serie di effusioni, aprendo le ali e la penne della coda e girando riupetutamente su sè stessi, un pò come fanno i cuculi nella loro danza d'amore.
Chiamavo Roby vicino a me, perchè vedesse anch'egli la bella danza ed entrambi restavamo a guardare ammirati, le movenze ed i colori.
E così mi sono affacciata al mattino!
Bye.....................
P.S. Dopo una settimana durante la quale non ho fatto che sognare ciò che dicono porti una gran fortuna, beh.......che dire.......sono matta??????

4 commenti:

Donnachenina blog ha detto...

Arrivo cara Syl-vietta!
Intanto grazie ...accetto il tuo parere e restto con la foto...
Contenta che so che ti sei liberata già da un po' del mal di testa, arrivo al tuo sogno:
Syl...questo sogno è talmente bello che bisogna lasciarlo così!
Solo con le impressioni che le immagini lasciano trasparire...il colore azzurro e misto al viola, sono colori della tranquillità e dell'equilibrio...qui c'è l'effusione d'amore e la Danza (che scrivo di proposito con la D maiuscola...la danza che è così importante, non solo quella del corpo (quando è possibile anche quella..)ma la danza dei nostri pensieri più belli ...
Non tutti la pensano allo stesso modo sui sogni, uno degli autori che io preferisco che è James Hillman...dice che bisogna tenere dentro l'immagine del sogno specie quando è una immagine così bella e sottolienata da colori che indicano benessere..
Sai Syl, come tu sai io, nei confronti della tua malattia continuo ad avere un po' di reticenza, (che definisco però più rispetto)...nel farci riferimento e accennare, ma devo dirti che a volte penso a come tu puoi farti carico di tutto quello che comporta avere più cani e un giardino...non riesco nemmeno a pensarci a quanto possa impegnare, anche se giustamente come dicevi tempo fa..riferendoti a qualcuno che a proposito dei fiori mi pare diceva: che c'era troppa fatica...ma tu dicevi...per me è un piacere...io credo a questo che tu affermi, a me succede con altre cose...ciò non toglie però che va riconosciuto che ci vuole la volontà per farlo!
Ti ammiro per questo, e penso che la tua vita non sarebbe immaginabile in città...
Ti mando un abbraccio amichevole
e Buona Domenica Syl!
Franca

Buba ha detto...

grazie degli auguri carissima.... sei proprio una romanticona.... il tuo Roby ce lo piazzi proprio dappertutto, anche nei sogni più belli !!! è vero piove, ma tanto i veri festeggiamenti li ho spostati di una settimana.... oltre al trambusto per il lutto di mia suocera, ho adosso la più brutta influenza del mio ultimo ventennio... neanche ai tempi della scuola !!! ma quando passerà ? :-(

Anonimo ha detto...

Il sogno è bellissimo,ma non è facile dargli un significato,eppoi penso che l'unica che può darglielo sei proprio te,Baci Babbo

Anonimo ha detto...

Ciao Syl-vietta, passavo di qui oggi per salutarti, e porca miseria...quanta acqua!
Fa pure freddo e ho dovuto riaccendere il riscaldamento, per via dell'umidità...non si riesce ad asciugare la roba stesa...
Ti raggiungo con un abbraccio e un caro saluto a domani
Franca