giovedì 16 luglio 2009

Riepilogo...............

............piccolo omaggio floreale per tutti voi, che venite a trovarmi anche se sono distratta!
Dove eravamo rimasti?
Ah si, il cambio degli elettrodomestici malati!
Pomeriggio fruttuosissimo e divertente!
Siamo arrivati al mega-store carichi di scatoloni e subito ci hanno accolto con cortesia ed inviato al reparto di competenza.
La commessa che ci aveva seriviti la settimana precedente era in ferie........mannaggia, ci siamo detti, invece..................
Siamo rimasti sbigottiti.
Vediamo da dietro una ragazzina esile, con un paio jeans un pò sdruciti ed una magliettina nera che arrivava giusto in vita. Capelli neri e corti, portati un pò in piedi.
Mi avvicino e chiedo se dovevo rivolgermi a lei per il cambio degli elettrodomestici.
Si volta.
Roby e io restiamo di sasso e ci guardiamo con un lampo d'intesa.
Lisbeth.
Si, avete presente la trilogia di Larsson, di cui hanno già fatto il film, tratto dal primo libro, Uomini che odiano le Donne ?
Bene, tranne piercing e tatoo, era la sosia perfetta di Lisbeth, la figura chiave femminile.
Una somiglianza impressionante, stessa corporatura, stessi occhi nerissimi, stesso sorriso storto, la magrezza, la pelle diafana.......pazzesco.
Naturalmente molto seria e competente, ci ha indirizzati sulla stirella ed il microonde più adatto alle nostre esigenze.
Poi le chiedo lumi sul guasto del mio..........che ovviamente non era più in garanzia avendo quattro anni e così, col numero e l'indirizzo del centro assistenza più vicino stretto tra le mani, inizio a vagare tra le corsie dei forni, fantasticando.
Per finire: Erika, il vero nome della nostra Lisbeth, è riuscita a vendermi un forno a microonde come quello che abbiamo preso per mia nipote, ottimo rapporto qualità prezzo, era anche in offerta e semplicissimo da usare ed ho pure preso un contenitore per cuocere le uova con le onde.........galattico, ben 6 euro di costo!
Siamo tornati a casa alle otto, ciascuno con i propri acquisti ben riusciti e ora tutto funziona (corna facendo), speriamo per qualche anno, perchè non riesco a trovare una pianta da mettere in giardino: quella che produce soldi!!!!!!!!!!!!
Mattina diuretica................corro!!!!!!!!!!!!!
A dopo!

7 commenti:

Anonimo ha detto...

Caro tesoro mio,non ho commenti da fare perchè sapevo già tutto.L'unica cosa che mi vien da dire è che in qualsiasi negozio i buoni commessi fanno la fortuna del negozio stesso.Questo ovviamente vale anche per qualsiasi altro tipo di Businnes,Quando il settore delle vendite tira bene si tira dietro anche tutto il resto,e ne so qualcosa io.Baci Babbo Flutter

Paola ha detto...

Ciao Syl, a volte gli elettrodomestici aspettano il momento di rompersi tutti assieme...sembra che tra loro si parlino...se trovi i semi di quella pianta ti prego mandamene uno!!!:))
Un bacio! Paola

Pupottina ha detto...

ho adorato il libro di Larsson ed ho già acquistato il secondo ...

aleph ha detto...

Hai talmente immedesimato la tipa con la protagonista del libro che ti sei spinta a dire : ''Una somiglianza impressionante, stessa corporatura, stessi occhi nerissimi, stesso sorriso storto, la magrezza, la pelle diafana.......pazzesco.
Naturalmente molto seria e competente, ci ha indirizzati sulla stirella ed il microonde più adatto alle nostre esigenze''.
Come dire : non poteva che essere moooooolto breva!!!! E per fortuna è brava davvero sennò sai la delusione?
PS.meno male che ogni tanto compari...uno si immagina chissachè altrimenti! Ciao

calendula ha detto...

ciao fanciulla... dovevi fotografarla con una scusa.... la ragazza che interpreta Lisbeth a qualcosa di meravigliosamente bello...nei tratti del viso....a me non piacciono i tipini dark però quella ragazza mi ha incantato....

monteamaro ha detto...

Ciao Syl, grazie dei fior, direbbe la Pizzi, io aggiungo anche, felice di ritrovarti.
Vedo che Larsson ti ha proprio catturata, ed è una situazione che un po ti invidio, perchè significa attesa di eventi appassionanti, e soprattutto scoperta di un mondo in cui ci troveremmo forse, a nostro agio.
W le pazze spese!
Hai battuto la mia Terry, che di solito nei mercatini "brucia" non meno di 3 euro, ma....sono in attesa del "big one", che credo intimamente stia covando per poi, presentarmelo a tradimento..
Corri Syl, e occhio a non inciampare!

Emi ha detto...

sei grande Syl, con le tue parole e la tua ironia che sembra voler passare inosservata ma illumina i tuoi scritti, riesci a farmi cominciare anche questa mattina con un sorriso addosso, che cercherò di trasmettere a chi mi sta accanto...i sorrisi sono contagiosi:)
un abbraccio e a presto