lunedì 11 maggio 2009

La quiete dopo la tempesta.

Che silenzio.
Probabilmente è quello che si sente dopo le battaglie, sui campi calpestati e lasciati alle spalle.
Dopo una settimana di vita strana, altalenante tra l'illusione di una ripresa e la consapevolezza della fine imminente, consumata tra sussurri, che lasciavano immobile l'aria e fatiche che spezzavano i muscoli, adesso riposo.
Questa mattina mi sono svegliata per la prima volta, dopo sedici anni, senza un dobermann. Ed è una sensazione strana, perchè il dobermann è un cane " che tiene spazio", come un figlio molto esuberante. La casa sembra vuota. La sua cuccia è sparita. Subito. I suoi occhi appuntiti, non mi cercano più ed i suoi versi (si, il dobermann "parla" di continuo) non mi stracciano più le orecchie.
Non sò quanto resisterò senza.
Questa mattina sono sbocciate le rose gialle rampicanti, una cascata di colore e di profumo e mi piace pensare che non sia un caso.
Uma e Dylan sono spaesati, indolenti e spenti.
Dylan mi pedina e fà cose strane, sale in braccio, come quando era cucciolo, poi si siede e guarda intensamente il bosco, dove l'abbiamo seppellita, all'ombra di un castagno, vicino ad un rododendro in fiore, sembra che l'aspetti.
Prima di mangiare guarda sù, aspetta qualche minuto, poi rassegnato, si china sulla ciotola ed inizia.
Ci vorrà un pò di tempo per tutti noi....dobbiamo abituarci a stare senza di lei.
Intanto Mr. Glenn-Grant continua a telefonare ed a non ricevere alcuna risposta!
Sono sbigottita! Ma ne ha di tempo da perdere!!
La biscia ha fatto una pessima fine.....Uma e Dylan l'hanno usata come corda, nel gioco del tiro alla fune e non vi dico il rumore di quando......vabbè, vi lascio immaginare!
Intanto organizzo questo placido e tiepido pomeriggio: un'oretta di lettura (stò per finire il mio libro e mi coinvolge parecchio), poi mi tocca mettere in ordine una bella pila di biancheria, ma può darsi che aspetti Vercinge per farmi aiutare, infine mi piacerebbe piantare una decina di begonie in un ampio vaso e per ultimo preparerò una bella focaccia con certosino ed olive per stasera.
Sufficiente?
Ci vuole organizzazione e disciplina nei momenti delicati, almeno per me, altrimenti mi......perdo!
Bye......

3 commenti:

Emi ha detto...

buona giornata e un abbraccio...devo imparare molto da te sai, avessi letto le tue ultime righe un po' di tempo fa.
a presto cara Syl

achab ha detto...

ho letto solo ora,mi dispiace x il tuo cane,ti stringo forte e ti mando un bacio,anche al tuo compagno,ciao.

Anonimo ha detto...

E' vero,senza di lei c'è una tranquillità incredibile,non credevo che tenesse così spazio.Baci Babbo