mercoledì 26 maggio 2010

Giustizia è fatta!

Ed anche pulizia.
Ammetto che ci vuole una buona dose di faccia tosta, ma dopo anni di tacita sopportazione, l'ho tirata fuori, con tutto il suo strabordante esibizionismo.
E non celato divertimento.
Qualcuno scrisse:" Più che l'amor, potè il digiuno!", giusto?
Bene, nel mio caso, si poteva vergare:" Più che la fatica, potè l'odore!".
Ieri sono andata a fare fisioterapia....quello che c'è nella foto, era il mio bagaglio!
Mentre mi avvicinavo alla porta della palestra, Menghy stava accompagnando una signora molto anziana a fare delle applicazioni in uno stanzino a pochi passi da noi, così gli ho chiesto, con aria candida, se potevo entrare ed iniziare ed egli, un pò sorpreso, mi ha risposto di accomodarmi e di aspettarlo per iniziare a far ginnastica, ma io con aria sempre più divertita, ho ribattuto che non volevo iniziare a far ginnastica, ma a fare ciò che gli avevo preannunciato la settimana precedente.
Aria smarrita.
Chissà che cosa ha pensato la signora................
Così mi sono avvicinata al letto, ho tirato fuori gli "attrezzi" da lavoro ed ho incominciato ad innondare il lettone lurido, di vera finta pelle, di detergente e poi via, olio di gomito e da seduta ho iniziato a strofinare vigorosamente.
Dopo pochi secondi è comparso con un lenzuolo in mano, dicendomi che, se avessi voluto, potevo sdraiarmi su quello, ma troppo tardi....come se nulla fosse, gli passavo gli stracci luridi e fradici dopo la pulizia, rimarcando sul loro colore nerissimo e pregandolo di gettarli in pattumiera.
"Ma lei è mancina?". "No sono ambidestra!", è stato l'unico scambio di battute durante l'operazione di pulitura.
Poi, arrivati alla sommità del letto, io non potevo farcela da seduta, così ho spruzzato altro detergente e con un bel sorriso, gli ho chiesto:" Vuole farlo lei, per favore? Io fin li non ci arrivo!", ovviamente non ha osato opporsi, ma non vi dico come impugna lo straccio, usa la punta della dita e lo appallottola piccolo piccolo..........la negazione totale verso ogni forma di igiene!
Così adesso è tutto lucido e profumato e, da vera rompipalle, ho parlato per tutta la lezione di quanto sia importante tenere bene le cose, anche se non sono proprie ma pubbliche, dai banchi di scuola alle panchine dei parchi, di come si vivrebbe meglio se non si pensasse sempre e solo al proprio piccolo orticello ma si guardasse anche oltre il proprio naso e ci si rendesse utili senza aspettare che le "istituzioni" intervengano, specialmente se le istituzioni latitano!
Capite che ad uno che legge Il Manifesto e L'Unità, deve aver fatto rodere un pò il fegato questa filippica.........infatti mi ha spaccato le ossa ed oggi sono disintegrata nei muscoli, ma l'autostima è a mille!
Inoltre, ciliegina sulla torta, la sua ulteriore e consueta vendetta l'ha presa: inizia a far caldo e 'sto caprone gira ancora con cannotta, camicia e golf di lana........riuscite ad immaginare cosa esce da quel collo?
Io, comunque, sono rotta ma felice, asfissiata ma soddisfatta di aver compiuto questa azione che meditavo da tempo immemorabile e così, per non pensare ai dolori muscolari, ho già fatto una torta di ricotta ed amarene ed una quiches di patate ed erbette e tra poco inizierò il cambio di stagione degli armadi. Se domani non darò notizie.........beh, potete venire a cercarmi al nosocomio (o manicomio!!) più vicino a casa mia!
See you tomorrow........sperem!

9 commenti:

Sara ha detto...

Va beh, mi pare di capire che almeno per metà la faccenda sia stata risolta...
Sara

Anonimo ha detto...

Cara figliola quando ce vo ce vo adesso speriamo che duri. Baci tuo Babbo

Princi ha detto...

BRAVA! ;-)

Paola ha detto...

Bravissima!! Così si fa! Adesso però come fai a far fare la doccia a lui???:o))
Ciao!!

Anonimo ha detto...

Era ora!!!!!!!!!!!!!!!bravissima!!!!!!!!!Non demordere!!!!!ciao conni cara.

lasettimaonda ha detto...

@Princi: grazie, ma non posso accedere al tuo blog, come devo fare?

Ely ha detto...

sei davvero in gamba!!!!

Anonimo ha detto...

Oh mamma,
leggo solo ora della tua grande impresa...
Bravo Fiorellino, ora nn ti resta che inserire Mengéle in un autolavaggio e sei a posto x un altro po'.
Un bacio
io

Donnachenina blog ha detto...

Troppo forte Syl!!! Riesci a superarmi di molto...e anch'io qualche volta nella mia vita non ho scherzato con le mie uscite...ma è giusto che ci siano persone così come te, ce ne vorrebbero di più, e allora addio leggi su leggi per migliorare i servizi...si darebbero un po' più da fare con maggiore soddisfazione anche per loro! oltre che per i poveri pazienti...che non sempre devono essere troppo pazienti!
Un bacione per la tua verve
ciao