mercoledì 6 aprile 2011

Smacchinata.....................

Ancora sine auto, aspetto fiduciosa. Si, fiduciosa perchè il guasto è stato individuato ed a breve dovrebbe tornare a casa. E' incredibile. Ho passato 8 anni senza l'auto e benchè la sensazione non sia quella di una splendida libertà, sono sopravvissuta egregiamente, scroccando passaggi a destra ed a manca, talvolta col desiderio acuto di "volare" via con una quattroruote tutta mia, ma pur sempre riuscendo a scovare la via per sorridere! Talvolta era più un ghigno più che un sorriso, comunque........... Ora Vito è in "ospedale" da sole due settimane e mi sembra un tempo infinito. Gli ho già comperato un regalino per quando tornerà ad occupare, con tutta la sua bella vastità, il nostro box, che nel frattempo è stato messo in ordine a meraviglia ed alloggia anche la nuova e bellissima auto di Roby. Tuttavia, visto il nome disgraziato che gli hanno appioppato( ma come può essere che una macchina tedesca indossi un nome tipicamente in voga nel sud dell'Italia molti anni or sono, mi chiedo??) e la sua salute, vagamente cagionevole, il mio dolce e per nulla sarcastico consorte, mi ha suggerito con un sibilo, di aggiungere all'originario nome, quello di Catozzo! No dico, Vito Catozzo..........ma ve lo ricordate?? Drive in anni '80..........Faletti.........beh, nel caso l'aveste scordato, ve lo rammento e.......divertitevi!!!!!! Bye..............

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Coraggio figlia bella ,siam ormmai arrivati al capolinea,a fine settimana riavrai la tua macchinetta e potrai nuovamente spaziare per il mondo e se qualche volta mi vorrai sarò felice di farmi scrrazzare per la verde Brianza e anche un po più in la .Un baciane dal tuo babbo

Lunga ha detto...

É vero che si fa anche senza macchina... Ma quella comodità è una gran cosa!

monteamaro ha detto...

A ben pensarci cara Syl, sostituendo la vocale "o" con la "a" il nome dato alla tua auto, diventa beneaugurante!
Ti assicuro che da noi giù al Sud, ci sono nomi che propio non ti dico!
E se l'avessero chiamata "Turiddu?"...Mizzica, a coltellate finiva!

Adriano Maini ha detto...

Vedo un Vito quasi tutti i i giorni non lungi da casa mia. Mi sono fatto anch'io più o meno la tua stessa domanda.