mercoledì 17 dicembre 2008

I sogni son.......

.....desideri....di felicità!!
Era una canzone inserita nel cartone animato di Cenerentola di Walt Disney, che tutte noi da bambine, credo, abbiamo cantato con aria sognante.....
Ma questo no.
E' davvero bislacco.
Da sempre ho un'attività onirica molto vivace.
Quando li racconto, mi viene sempre fatto notare quanto siano bizzarri, popolati da animali e ricchi di dettagli, di profumi, di persone, che ricordo fin nei più minuziosi dettagli, difficili da spiegare, ammesso che sia sensato farlo!
Ma quello di stamattina, o meglio quello col quale mi sono svegliata, va oltre l'immaginabile.
Se volete provarci voi....
Io già sposata, come fosse oggi ma su due gambe, inutile notare che non mi sogno quasi mai seduta.
Conosco ad un concerto Gerry Scotti........eh si....fosse mai Jhonny Deep....
Egli s'innamora perdutamente di me ed inizia a corteggiarmi.
Io, imbarazzata ma lusingata, accetto la sua corte e gli concedo qualche appuntamento per andare insieme a bere un cappuccino, badate bene, un cappuccino, non un caffè o un chinotto, nel pub vicino a casa.....ma quale casa....si svolgeva a Milano.....ma quale pub.....nel ricordo c'è un locale che avevo visto tanti anni fà a NY.
Consapevole del mio amore per Vercige, mi sento in colpa e lo tengo a distanza....ma una mattina mi sveglio e proprio mio marito mi dice: "Guarda, ci sono due mazzi di rose gialle per te, le ha portate qui Gerry Scotti!".
Mi sono svegliata col naso inebriato dal profumo agrumato di quelle rose, ma vicino a me c'era la Uma che puzzicchia di capretta ( chissà perchè, è un cane!)
che si stava strofinando sulla mia spalla e sapendo che non amo troppo le sue visite nel letto, faceva anche dei versetti che sembravano fusa.
Che dire.....scatenatevi pure....ma non è vero, i sogni non sono sempre desideri!!!

8 commenti:

Anonimo ha detto...

Cara, cara, cara.... non so come dirtelo, ma DEVO! FAI QUALCOSAAA. Che so,ad esempio prova a cambiare spacciatore. Mentre dormi potresti mettere le cuffie e fare un corso di swahili. Mangiare piatti leggeri prima di coricarti, evitando : cassoeula, trippa, bagna-caoda ecc ecc. Baci io

lasettimaonda ha detto...

@anonimo: grazie dei consigli, ne farò tesoro!Però....la trippa non mi piace, quindi non la mangio, la bagna caoda è buona, ma...poi puzzo d'aglio per 200 anni, quindi niet!Per quanto riguarda il resto....non ne uso, indi no-pusher.....ahimè mi butterò sullo swahili, c'è sempre da imparare!!
Quindi...buona notte....speriamo...!
Ciao "io", chiunque tu sia.

Emi ha detto...

non saprei come interpretare questo sogno...certo le rose gialle sono indice di gelosia da parte di Gerry, che nn è poi un cattivo ragazzo...dovresti andare alla prova televisiva del milionario ed incontrarlo di persona...:)
un abbraccione e una buona giornata da Emi

stellavale ha detto...

Io ne ho anche troppi di desideri.....

Donnachenina BLOG ha detto...

Ciao,
difficilmente riesco a provare intreresse per i post che trovo sui blog, tranne quelle poche e rare occasioni dove trovo pane per i miei denti, vale a dire sogni e qualcosa che ha attinenza con la nostra psiche.
Ho una discreta conoscenza della materia, e anche una lunga esperienza fatta su me stessa nei confronti dei sogni.
Quello che tu dici ( non tutti i sogni si riferiscono a "desideri" )è vero, infatti non c'è solo la teoria di Freud, anzi oramai l'affermazione che i sogni sono desideri è superata anche dai Freudiani stessi,e per quanto ne so io ti dico, che solo pochissimi sogni si possono interpretare senza l'intervento delle associazioni che il sognatore stesso fa nei confronti dei personaggi, o delle cose sognate (vale a dire, un analista "soprattutto junghiano")nel tuo caso, la prima domanda che ti farebbe è quella di dire tutto quello che quel personaggio ti fa venire in mente, lo stesso vale per il luogo... che in questo caso è Milano, e non casa tua, il cappuccino in un pab e infine le "rose gialle", che a mio parere sono la parte più simbolica di questo sogno e possono dire molto su quale messaggio il sogno intendesse trasmetterti, l'ultima cosa che ti dico è che: aldilà dell'eperienza e della bravura di chi interpreta, è molto arbitrario interpretare un solo sogno, senza prima conoscere almeno un po' la persona e conoscere altri sogni che la persona ha fatto.
Ad ogni modo mi sono divertita col tuo sogno,interpretare è una cosa delicatissima, e credo che conoscendone la portata...esporresti un tuo sogno con un po' di reticenza.
Ciao con simpatia
P.s.- Il discorso del "desiderio",può funzionare in questo modo: vale a dire non è un desiderio letterale che viene espresso, cioè tu non desideri quel personaggio lì realmente....ma è come se per esprimere qualcosa che è sicuramente un tuo desiderio, l'inconscio ti ha suggerito questa regia, il desiderio può essere riferito a qualche tua aspirazione,(in genere è la parte maschile della donna che oggettiva ciò) nel tuo caso hai scelto un personaggio di questo tipo, quindi bisogna vedere che virtù e qualità tu gli attribuisci...ti ho detto talmente tanto, che sono quasi certa che riesci ad interpretare da sola il tuo sogno)meglio di chi non ti conosce

Donnachenina BLOG ha detto...

Ciao,
guarda ho trovato qualcosa che può aiutarti per il tuo sogno, è un po' lungo da leggere ma magari ne sarai curiosa.
Purtroppo non so fare un link, ma avrai lo stesso la possibilità di risalire a questo documento.
Ciao e buona ricerca

http://nucleoculturale.files.wordpress.com/2006/08/spsullasimbologiadelgiallo.doc

Donnachenina BLOG ha detto...

Ciao,
grazie intanto per il tuo passaggio.
Non ti preoccupare tanto di capire quello che troverai nel link,devi solo sentire se ti muove qualcosa,se ti fa immaginare... al linguaggio della simbologia ci si avvicina un po' per volta,e magari avrai modo nel tempo di approfondire).
Hai ragione tu non si può stare dietro a tutto, tu giustamente hai dovuto prepararti nelle materie per la quale ti sei laureata.
Io premetto che sono una signora di 58 anni, non ho la laurea e nemmeno il diploma, le cose che ho fatto e faccio, le faccio per passione, e sono riuscita in qualche modo a ritagliarmi dei tempi per me per recuperare quello che avrei voluto fare,nella vita, Ora sono pensionata,ho lavorato da quando avevo 15 anni..facendo diversi lavori che mi hanno permesso di vivere,insomma ognuno si porta il suo bel bagaglio!
L'Interpretazione dei Sogni di Freud, l'ho letto, e lo trovo un libro affascinante,Freud non è stato solo il fondatore della Psicoanalisi, secondo me è molto bravo anche a scrivere, è un Toro come te ,lo sapevi?
E' stato sicuramente geniale e coraggioso, anche se nel mio approfondimento in questa materia che mi affascina e appassiona molto, mi sono poi più spostata verso la Psicologia di Jung. Ho letto moltissimo, e fatto tanto altro...ma dico queste cose non per esporre la mia merce, ma perchè quando trovo un aggancio mi sento stimolata e la mia passione si rigenera, come è avvenuto, imbattendomi nel tuo sogno...se fai scorrere qualche post più indietro da dove hai commentato tu sul mio blog..potrai vedere che ben due miei post sono stati suggeriti da sogni...
Anche l'accenno del sogno tuo di oggi, lo trovo molto intrigante, altro che manicomio!
Ti suggerisco qui solo poche cose:
Non conosco quel tipo di scarpa come marca (Crok's, perchè in genere io sono un po' arretrata con le mode e quindi non so che particolarità hanno...ma questo lo saprai tu..) però è molto interessante che siano scarpe Australiane, e tu le scegli per regalare a tua sorella che è indecisa (scusa se te lo chiedo...ma come mai essendo un regalo è indecisa lei? Non è una sorpresa che le farai tu? O le hai detto che vuoi regalarle le scarpe scegliendo lei quelle che vuole? Scusa di questi cavilli, ma l'interpreatzione ti verrà fuori proprio da questo),proseguo dicendoti che fra le tante simbologie della scarpa c'è quella del "Viaggio", e come non preferirla nel tuo caso, trattandosi di scarpe Australiane e quindi di un paese assai lontano da noi, non basta...perchè le scegli "Rosse..e ...aggiungi..Fuoco",ce n'è abbastanza per poter dire un sacco di cose su un sogno così!
Il "Rosso" e il "Fuoco", sono il simbolo per eccelleza della Passione ,e chissà se quell'indecisione di tua sorella non venga superata nell'immediato col decidere tu, per un colore così Vivo e Infuocato!
Poi mi accenni al mucchio di scarpe, coloratissime e all'odore di gomma...a te può far pensare a roba da matti, ma posso confidarti che raccolgo i miei sogni da oltre 20 anni, e non mi è assolutamente nuovo "il Mucchio di scarpe", e altri sogni legati a questo accessorio e altri che si riferiscono ai piedi...nella Mitologia Hermes, aveva dei calzari alati, ed Efesto era zoppo..la Mitologia è un'altra sconfinata materia che vorrei approfondire ulteriormente...ora che il tempo non mi manca,e spero che ci siano blog generosi di sogni come i tuoi!!
Una buona serata se leggerai oggi
e un Arrivederci
mi chiamo Franca

Donnachenina BLOG ha detto...

Ciao,
ero passata da qui per lasciarti gli Auguri di Buone Feste, ma vedo che sei assente da qualche giorno.
Non sarà, che quelle scarpe "rosso fuoco", le hai indossate tu per farti qualche bel viaggetto dove c'è adesso il sole!
Comunque un saluto per quando tornerai qui, e restano intesi gli Auguri
Ciao